Obiettivi e funzionalità del sistema

Lo strumento sviluppato rappresenta una piattaforma a disposizione dei produttori di rifiuti speciali, assimilabili e non, per costituire "gruppi di acquisto" e trovare fornitori che eroghino un servizio collettivo a condizioni più favorevoli, sia in termini di costo sia in termini di condizioni di servizio, rispetto a quello erogato nei confronti di un singolo cliente.

La strategia del "gruppo di acquisto territoriale" permette di sistematizzare la gestione dei rifiuti di uno specifico ambito territoriale sfruttando le sinergie che si possono creare tra diversi produttori che generano la stessa tipologia di rifiuto: una soluzione semplice per risparmiare e rispondere con più tranquillità agli adempimenti prescritti dalla normativa.

E' frequente riscontrare situazioni in cui, soprattutto nel caso di piccole produzioni di rifiuti speciali, i produttori si trovino in difficoltà a gestire correttamente tali rifiuti: spesso, infatti, non si riescono a trovare condizioni agevoli per il ritiro degli stessi entro i tempi massimi di giacenza, consentiti dalla normativa vigente, presso il sito di produzione (e il mancato rispetto di questi tempi fa si che si verifichi una situazione di stoccaggio non autorizzato); in altri casi si ricorre erroneamente al servizio di raccolta pubblica anche per rifiuti che per loro caratteristiche qualitative non possono essere rifiuti assimilabili agli urbani.

Anche quando non vi sono problematiche di questo tipo la piattaforma può essere utilizzata da chi produce rifiuti per verificare se, mediante la possibile creazione di un gruppo di produttori, concentrato sullo stesso territorio, che producono lo stesso tipo di rifiuto che può essere raccolto in forma collettiva, è possibile trovare condizioni per il ritiro e lo smaltimento a prezzi più contenuti, con un risparmio quindi sui costi di gestione.

Il conferimento, in ultimo, a circuiti alternativi a quello della raccolta pubblica di rifiuti assimilabili per destinarli, mediante operatori privati, a trattamenti di recupero dà diritto a richiedere alle amministrazioni comunali competenti uno sgravio sugli oneri sostenuti attraverso il pagamento della tassa rifiuti (TARSU) o della tariffa di igiene ambientale (TIA).

Con lo strumento della piattaforma web i produttori di rifiuti possono quindi perseguire obiettivi di risparmio in merito ai costi (diretti e potenziali) sostenuti per la gestione dei propri rifiuti.

Gli altri attori in gioco sono i fornitori dei servizi di gestione dei rifiuti speciali, quindi trasportatori e gestori di impianti di recupero, che possono utilizzare la piattaforma per l'acquisizione di nuovi clienti.

CNA svolge un ruolo di intermediazione per fare incontrare domanda e offerta, ovvero per trovare ai produttori di rifiuto, che accedono alla piattaforma per presentare le proprie domande di ritiro e trattamento (recupero o smaltimento) dei rifiuti generati, fornitori in grado di soddisfare le necessità espresse con garanzia di qualità del servizio e con condizioni economiche vantaggiose.

Una volta trovato il punto di accordo tra domanda e offerta, da formalizzarsi mediante stipula di apposito contratto di servizio che regolamenta i ruoli dei produttori di rifiuto, da un lato, e del fornitore di servizio, dall'altro, la piattaforma potrà essere utilizzata per l'operatività quotidiana della gestione dei rifiuti. I produttori dovranno accedere al sistema per caricare i dati relativi alla produzione dei rifiuti oggetto del servizio e i fornitori incaricati per la gestione degli stessi dovranno accedere per avere la fotografia in tempo reale dei quantitativi presenti in un determinato territorio per poter così razionalmente organizzare le operazioni di ritiro.

La raccolta costante di nuove offerte di ritiro e trattamento dei rifiuti dà infine la possibilità di poter proporre ai produttori di rifiuti sempre le migliori condizioni di servizio.


Soggetti che possono utilizzare il sistema

  • produttori di rifiuti speciali;
  • gestori di rifiuti speciali (trasportatori e/o gestori di impianti).

Poiché il sistema deve poter offrire ai produttori di rifiuto un servizio completo per i rifiuti prodotti, ovvero:

  • servizio di eventuale noleggio dei contenitori di raccolta
  • servizio di ritiro e trasporto all'impianto di trattamento autorizzato
  • servizio di trattamento (recupero o smaltimento)

occorre che i fornitori che presentano le proprie offerte di servizio siano organizzati (o come singola società o come filiera/rete tra società diverse) per poter erogare tutte le tipologie di servizio richieste.

I costi che si richiede vengano esplicitati nelle offerte non prendono però in considerazione le voci di costo che non possono essere standardizzate, ovvero:

  • i costi relativi alla fornitura dei contenitori per la raccolta dei rifiuti (siano questi a perdere o a noleggio) in quanto essi sono strettamente correlati alla tipologia e dimensione dei contenitori stessi e in quanto le esigenze per questa tipologia di servizio possono essere diverse al variare del produttore;
  • i costi di facchinaggio dato che questo tipo di servizio, oltre a dipendere dall'attività specifica che si richiede venga svolta, può non essere richiesto da tutti i produttori di rifiuto in quanto potrebbe essere realizzato da loro stessi con proprio personale.

Modalità generali di utilizzo del sistema

L'accesso al sistema è organizzato su tre livelli successivi:

  • 1°: accesso all'area pubblica, aperto a tutti, in modalità di visualizzazione anonima delle domande e delle offerte presentate;
  • 2°: accesso all'area privata per tutti coloro che vogliono inviare una domanda di ritiro e trattamento di rifiuti e tutti coloro che vogliono proporre un'offerta di ritiro e trattamento di rifiuti;
  • 3°: accesso all'area riservata per i produttori di rifiuti e i fornitori che sono stati accreditati da CNA per attivare il sistema di gestione condivisa dei rifiuti.

CNA svolge il ruolo di amministratore del sistema e quindi verifica le domande e le offerte di servizio che pervengono prima di pubblicarle nell'area pubblica e interviene per creare l'incontro tra domande e offerte compatibili e accreditare quindi i soggetti a cui tali domande / offerte si riferiscono per poter accedere all'area riservata e mettere in atto il servizio su cui è stato trovato l'accordo.

 

Manuale d'uso per l'utilizzo della piattaforma: Scarica il manuale

 

Accesso al sistema

Visualizzazione area pubblica
Registrazione come fornitori del servizio di gestione rifiuti
Registrazione come produttori di rifiuti


Di seguito trovate una breve descrizione del servizio e i collegamenti alle procedure di registrazione