Al via la fase sperimentale del nuovo progetto realizzato da CNA Bologna in materia di risparmio energetico e sostenibilità in senso più ampio. Il progetto si rivolgeo a botteghe artigiane, negozi ed esercizi di ristorazione di Bologna. Perchè la sostenibilità si traduca in risparmio e competitività, variabile attrattiva per la clientela attenta e messaggio da amplificare con la partecipazione di tutti.

LA SOSTENIBILITA' IL NOSTRO CENTRO

Il 24 marzo dalle 19 in Sala Tassinari, Palazzo D'Accursio, è stato presentato alle aziende bolognesi il progetto che, prendendo le mosse da una esperienza di successo fatta a Francoforte, punta a sostenere percorsi di sostenibilità ambientale per le botteghe artigiane, i negozi e gli esercizi di ristorazione della città.

Sono stati presenteti i risultati positivi che le imprese possono cogliere da questa iniziativa e il livello di coinvolgimento raggiunto a Francoforte con un'esperienza simile.

Aperta ora la fase di raccolta delle candidature per avviare la sperimentazione: negozi e botteghe dell'area dell'ex ghetto possono segnalare il loro interesse e, a fronte di una minima disponibilità di tempo per fornire i dati richiesti e per mostrare ai tecnici il proprio sito, riceveranno gratuitamente un approfondimento sui consumi energetici da cui avranno indicazioni sui punti dove intervenire per risparmiare. Saranno inoltre installati dispositivi che permetteranno un controllo puntuale dei consumi energetici e consentiranno quindi di intervenire fin da subito con alcuni accorgimenti gestionali che porteranno a contenere eventuali sprechi.

Tutti gli interessati possono candidarsi scrivendo entro il 10 giugno p.v. a info@cnaenergia.it e lasciando i propri contatti.

 

Aperta la fase di raccolta delle candidature per i casi pilota