Tutti possiamo dare un contributo per rendere ambientalmente sostenibile il nostro operato: le aziende con le proprie strategie di produzione e vendita e i consumatori con le proprie scelte di acquisto. Sono due mondi che convergono su un centro comune: la sostenibilità.

Lo sforzo delle aziende virtuose viene ripagato sia dai miglioramenti che si realizzano (riduzione dei consumi di energia ed acqua e relativi risparmi economici, ottimizzazione nella gestione degli scarti e dei rifiuti) sia dalla risposta dei clienti.

Questi sono gli obiettivi del progetto attuato da CNA Bologna che vede la diretta collaborazione dei negozi e delle botteghe artigianali bolognesi e che prende le mosse da un’esperienza di successo sviluppatasi a Francoforte, città partner del progetto europeo Transition Cities.

Il piano di lavoro è partito a marzo 2016 dall’area dell’ex ghetto ebraico e si è ora esteso su tutta Bologna, coinvolgendo tutti gli esercizi commerciali interessati a fare del “green” un proprio punto di forza e a contribuire agli obiettivi generali fissati dal Comune nel Piano d’Azione per le Energie Sostenibili (PAES).